Tags

Beauty in Flowers

Benvenuti al secondo appuntamento della rubrica Beauty in Flowers in collaborazione con la bella Mara.

Buona festa della donna a tutte le donne che leggeranno questo post. Sono molto contenta di aver scelto di commemorare una giornata così significativa per noi donne, con questo post dedicato al suo simbolo più popolare: la Mimosa.

Ma perché, tra tanti fiori, proprio la mimosa è stata scelta come simbolo per questa giornata?

Essendo il mio post incentrato più sulle tradizioni popolari e sui significati dei vari fiori, tengo molto a parlarvi di questa giornata e a rendervi partecipe di cosa realmente ne penso. Rischierò di risultare impopolare a molti, ma il mio essere super femminista convinta, non mi permette del tutto di festeggiare questa giornata.

La storia ci insegna che il mondo per noi donne è sempre stato un mondo cane; abbiamo dovuto lottare e morire per i nostri diritti e per la parità; ed è proprio da una lotta che ci siamo “conquistate questa giornata”. A New York, l’8 marzo del 1908, 129 operaie di un’industria rimasero uccise in un incendio proprio mentre protestavano per le condizioni di lavoro indegne a cui erano sottoposte. Da allora, l’8 marzo è diventata la giornata ufficiale dedicata alle donne. Ecco perchè non riesco a farmi scendere l’idea che questa festa si sia ridotta ad un’uscita tra amiche, un abito attillato e uno spogliarellista. Non nego di averlo fatto anche io in passato, ma sono attualmente conscia di una sofferenza fortemente dilagata tra le donne della storia. L’8 marzo mi fa pensare solo che dobbiamo essere fiere di noi stesse, fiere della forza che per anni e anni hanno contraddistinto la donna; una donna che ha sofferto per avere gli stessi diritti e lo stesso trattamento dell’uomo e che ancora tutt’ora è sottoposta a disparità, ad abusi, e ad umiliazioni!

Ma torniamo alla Mimosa. Secondo alcuni, proprio nei pressi della fabbrica bruciata nel 1908 cresceva un albero di mimosa. Altre fonti, ci suggeriscono che nel 1946, l’Unione Donne Italiane scelse la mimosa come fiore commemorativo della prima Festa della donna del dopoguerra perchè è una delle poche piante che si trova fiorita ad inizio di marzo e per il suo essere molto economica.

Spero di non esser stata noiosa o troppo femminista.

E ricordatevi, fatevi amare per quelle che siete e tutti i giorni, fatevi rispettare e non permettete a nessuno, a NESSUNO, di calpestare i vostri sogni!

Un bacione a tutte e tanti auguri donna ❤

Annunci

3 thoughts on “Beauty in Flowers

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...